Home On Music
Home Vision Tv
Modulo contatti

SERRAVALLE ROCK FESTIVAL

30-31 LUGLIO 2016

Si è svolta Sabato 30 e Domenica 31 Luglio la prima edizione di #SerravalleRock  presso la Rocca di Castruccio sita nell'affascinante borgo di Serravalle Pistoiese (PT).

 

Il festival è stato organizzato dal Comune di Serravalle Pistoiese - Assessorato alla Cultura in collaborazione con Vrec.

L’evento ha avuto luogo in un gioiello d' arte e cultura che vanta, fin dal Medioevo, una posizione strategica nel territorio del Pistoiese e della Valdinievole.

Queste le band che hanno partecipato al festival: SABATO 30 LUGLIO Kelevra Small Jackets Endless Harmony BetterPlace DOMENICA 31 LUGLIO Platonick Dive Birthh The Fooots The Trick
LE BAND CHE SI SONO ESIBITE DOMENICA 31 LUGLIO
PLATONICK DIVE Come headliner della seconda serata di Serravalle Rock sono stati scelti i livornesi che uniscono sonorità contemporanee, elettronica e sperimentazioni sonore venate di post rock. Un ibrido che fa da ponte fra il digitale e l’analogico, come un incontro fra band e produttori. Il primo album 'Therapeutic Portrait' esce ad inizio 2013 e, supportato da tour nazionali ed europei , dà la possibilità alla band di mettersi in luce su importanti scenari e condividere il palco con grandi artisti quali Efterklang, Jon Hopkins, Four Tet, These New Puritans, This Will Destroy You. Alcuni mesi dopo esce 'Therapeutic Portrait Remixes' una raccolta di brani remixati da soli dj e produttori italiani, che rivisitano i brani originali e li stravolgono in chiave elettronica. A febbraio dello scorso anno tornano con 'Overflow', il loro secondo album, dove la vena elettronica è rafforzata e si mischia ancor di più con le parti strumentali. A differenza del precedente lavoro, qua i brani sono più brevi, veloci, diretti e con un largo utilizzo di voci e campionature vocali. 
Sia 'Therapeutic Portrait' che 'Overflow' sono stati nominati “top album” da Suffissocore.com. Esce poi 'Overflow Remixes' su White Forest Records e stavolta la selezione delle tracce è più accurata: i remix comprendono infatti solo i brani più significativi di 'Overflow' rivisatati da Sun Glitters, Vessels, Monokle e Youarehere. La band si è recentemente esibita al SXSW Festival di Austin e ha portato a termine un altro tour europeo. www.platonickdive.com

PH Matteo Bartolozzi

PH Matteo Bartolozzi

BIRTHH
Birthh è l’oscuro alterego di Alice Bisi, “la coscienza di una diciannovenne che spende la maggior parte del proprio tempo a pensare a eventi apocalittici”. Un personaggio che, per prendere in prestito il titolo di una delle canzoni del disco, si definisce “Queen Of Failureland”, una giovane regina che non 4 trova pace. 'Born In The Woods' non è solo la voce di questo personaggio, è il suo stesso corpo: con i suoi colpi di cassa a mimare un inquieto battito cardiaco, i respiri affannosi tra i versi, le sue chitarre nauseanti, i suoi cori caldi, quasi tangibili, intrecciati a tappeti sintetici che avvolgono ed entrano nelle vene. Anche le parole di queste canzoni sono colme di riferimenti alla fisicità, alla carne stessa attraverso cui Birthh si racconta. Il suono di questo tormento mostra una grande attenzione per i particolari e un gusto per le atmosfere downtempo e ambient. L'album unisce la sensibilità di una scrittura cantautorale, dalle evidenti radici folk, alle ricercatezze degli arrangiamenti elettronici. Il vero elemento distintivo del disco restano le armonie vocali (artificiali e non), che portano le canzoni a climax dai toni quasi gospel, e fanno parlare l’intensa voce di Birthh direttamente al cuore. La pubblicazione di 'Born In The Woods' – nominato “top album” da Suffissocore.com – è stata seguita da date in Australia e Stati Uniti (tra cui il celebre SXSW di Austin). www.facebook.com/birthhofficial

PH Matteo Bartolozzi

PH Matteo Bartolozzi

THE FOOOT
Vengono da Pistoia, sono nati sui banchi di scuola e suonano un indie blues di grande sostanza. Il primo singolo, 'Jungle', è di tre anni fa e non sarebbe esistito senza i Black Keys. L'anno passato hanno superato le selezioni di Obiettivo Bluesin e si sono esibiti sul main stage di Piazza Duomo. La ballata viscerale 'Black Dephts' è stata scelta per la compilation 'Pistoia Blues Next Generation' e da poco è uscito l'album di debutto 'This Is Not The Exit' per l'etichetta Vrec. Suffissocore.com - “Questa non è l'uscita giusta affermano i pistoiesi ma il modo di entrare di diritto nel novero delle promesse più interessanti del panorama italiano i ragazzi l'hanno trovato facilmente.” - www.facebook.com/TheFooots

PH Matteo Bartolozzi

PH Matteo Bartolozzi

THE TRICK
Gli autori di 'Postcards From Asylum' non la mandano certo a dire. Il loro sound è ricco di riferimenti agli anni ottanta con venature hard rock e influenze glam. Preparatevi a bollenti partiture di chitarra, assoli reminiscenti di Guns n' Roses e Def Leppard e un pizzico di ironia che rende il materiale ancora più trascinante. Suffissocore.com - “ad ogni nota traspare la voglia di divertimento della band ma questa leggerezza in varie occasioni è portata ad un livello superiore, e più professionale, dalla bravura del chitarrista..” - www.facebook.com/thetrickrock

PH Matteo Bartolozzi

PH Matteo Bartolozzi

SERATA DI SABATO 30 LUGLIO TORNA ALLA HOME

TRADEMARK BY

PI 06517810484