Musicalmente Scritta

OFFLINE
Federica Pento

Federica Pento

ARTISTA/I
0
824
Federica Pento
Cantante
-
-
Pescara
Foto

Federica Pento nasce il 18 aprile del 1996 a Popoli in Provincia di Pescara e vive a Scafa, un piccolo paese della Provincia di Pescara. 

Da sempre a contatto con la musica grazie al cugino Alessandro Pento, noto tenore di fama mondiale, impegnato come protagonista principale delle maggiori produzioni liriche e di numerose tournée, nazionali e mondiali.
Nel corso della sua infanzia Federica si avvicina, inevitabilmente, al mondo della musica, sviluppando una vera e propria passione che la porta a volerne fare il suo unico lavoro. Dall’età di 13 anni Federica inizia quindi a studiare canto presso la scuola di Alessandro Pento, perfezionando e conducendo uno studio più serio e attento della vocalità, che le fornisce i rudimenti per un'estensione della voce sempre più ampia ed omogenea.
In contemporanea all'attività di cantante, Federica frequenta il Liceo Artistico di Pescara, sviluppando altresì un particolare interesse per la pittura e l’arte.

Fin da piccola, ha sempre rivelato una passione e particolare attenzioni per le voci italiane ed internazionali più importanti come Lara Fabian e Massimo Ranieri.
Il 19 aprile 2010 ha luogo la sua prima esibizione live all’Auditorium di Pescara in occasione della manifestazione “Le Note del Cinema”.
Dal 2010 al 2012 Federica partecipa a varie manifestazioni, continuando a perfezionare gli studi ed impegnandosi sempre di più per fare gavetta e raggiungere nuovi obiettivi.
Obiettivi che arriveranno dal 2013, anno che la vede Finalista del Concorso Canoro "Piccoli amici" di Pescara, con Luca Pitteri in giuria d’eccezione.
Nel 2014 è Finalista del Concorso Canoro "Le note del cuore" di Pineto, e sempre nello stesso anno è la Vincitrice del “X° Festival Internazionale di Canto a Chieti”, Festival che ha contato quasi 800 partecipanti, provenienti dalla Russia, Moldavia, Armenia, Lituania, Arzeibajan, India, Ucraina e Italia. Un evento che non a caso è stato definito dal parroco ortodosso Padre Anatoliy Grytskiv:“un autentico esempio di solidarietà e strumento di unione tra i popoli”.
Il 2014 vede Federica vincitrice del Concorso Internazionale di Canto dello Yerevan in Armenia, e la sua natura artistica dal respiro fortemente internazionale comincia ad essere notata e particolarmente apprezzata anche all’estero, tanto da essere invitata in qualità di Ospite d’Onore al prestigioso “Festival Internazionale di Canto della Bulgaria” e al “XIX° Festival Internazionale di Canto a Rovigno (Croazia)”, che la vede tra le altre cose anche vincitrice del premio “Migliori Proposte del 2015”.
Sempre nello stesso anno arriva Finalista al “Premio Alex Baroni” di Teramo, e nel 2016 la cantante ha modo di avere un incontro fondamentale per la sua crescita artistica, quello con l’autore Mogol, con il quale seguirà il Masterclass “Music Camp 2016” presso la Tenuta dei Ciclamini in Umbria.

Il 2016 la vede vincitrice della Finale Regionale e successivamente Finalista Nazionale della nota manifestazione canora “Il Cantagiro”.
In occasione della Finale Nazionale si esibisce di fronte ad una giuria tecnica di altissima qualità (Katia Ricciarelli, Massimo Di Cataldo, Carmen di Domenico, Rolando D’Angeli, Maurizio Raimo, Angelo Avarello, Antonello Carozza, Mario Torosantucci, Elvino Echeoni e non ultimo il Patron del noto concorso canoro Enzo De Carlo), con il brano inedito “Lunincanto” scritto ed arrangiato dal M.o Gianluca Sole, pluripremiato autore per la sua scrittura unica e visiva.

Viene insignita del premio della critica “2duerighe”, assegnato dal noto quotidiano online. Il brano sarà poi inserito nella “Compilation del Cantagiro 2016” e la cui presentazione è prevista a “Sanremo” nel periodo del Festival della Canzone Italiana.
Attualmente Federica è impegnata nella realizzazione del suo primo Progetto Discografico, che prevede l’uscita ogni 4 mesi di un brano inedito con contenuti condivisi con i suoi seguaci di Facebook, sino al compimento dell’ultimo brano, dal quale poter prendere la spinta per ripartire e produrre altre note, altre poesie messe in musica.
Alla base del progetto c’è infatti la ciclicità delle cose, una sorta di spirale creativa che non conosce limiti e fine, ma sempre e solo inizio.

TitoloCategoriaCreato
Questo utente non ha blog.
ArticoloCategoriaCreato
Questo utente non ha articoli.

Profili più visitati

Annarey   Miriam   Thunders   UDS   Federica Pento   Lift   Bionic Visions   Capanno   Gioele Mané   Roberto12   Christian Betrò   Alessandro Cerea   7Notti   VETUSTA   Contrada Kaos   Bisenzio Cadillac Blues   Brenda   Rainweaver   Rum   LadyJumpDown   Claudio Golini Dobermann   Gheri   Skyline   Sax Appeal   Ondalunga   The-Street-Band   Erros Band   Why Not?   SPAKKOMATTO 2.0   NOTEИOIR  

spazio vuoto